Patokh Chodiev — Patokh Chodiev

Patokh Chodiev — Patokh Chodiev

13:49 04.04.2016

Patokh Chodiev ( russo : Фаттох Каюмович Шодиев ; Fáttoh Kayúmovich Shódiev , nato 15 aprile 1953, in Jizzakh ( uzbeko SSR ), è un London -based uzbeko oligarca con la cittadinanza belga, che, con Alexander Mashkevich e Alijan Ibragimov , fa parte del «Trio ,» un gruppo di uomini d’affari dell’Asia centrale che hanno fatto la loro fortuna attraverso offerte di minerali, petrolio, gas, e bancario in Kazakistan. Chodiev è attualmente classificato # 275 sul Forbes lista dei miliardari.

 

Patokh Chodiev
Nato15 Aprile 1953

Uzbekistan

Biografia

Patokh Chodiev è nato a Uzbekistan . Ha studiato diritto internazionale e giapponese presso il Moscow State Institute of International Affairs (MGIMO), laureandosi con un dottorato in scienze politiche. Parlando giapponese fluente, è entrato nel servizio diplomatico specializzata in relazioni commerciali russo-giapponese e successivamente vissuto in Tokyo per alcuni anni.

Nel 1996, ha creato un Chodiev organizzazione caritatevole internazionale, la Fondazione Chodiev, per promuovere l’innovazione, l’arte e l’istruzione in Eurasia e Sud-Est asiatico .

Nel mese di settembre 2017, la Fondazione Chodiev registrato un ufficio di rappresentanza in Uzbekistan, al fine di fornire assistenza umanitaria e sanitaria a orfanotrofi del paese. I rapporti anche dichiarato che Chodiev progetta di costruire diversi centri commerciali, nonché un impianto metallurgico a Tashkent come parte di una spinta di investimenti in Uzbekistan.

Il 27 giugno 1997 Patokh Chodiev acquisito la cittadinanza belga. Ciò ha portato ad un dibattito nei media su come sua naturalizzazione è stata ottenuta, in quanto Chodiev non parla nessuna delle tre lingue ufficiali del Belgio ( olandese , francese o tedesco ) fluente. Inoltre, il Servizio di Sicurezza dello Stato belga ha espresso preoccupazione per le relazioni di Chodiev ad altri russi gli uomini d’affari, ma alla fine trovato «nulla da segnalare».

Patokh Chodiev stato anche accusato di aver ricevuto aiuto in questa materia dal sindaco di Waterloo , Serge Kubla  [ fr ] . La sua naturalizzazione belga è stato finalmente oggetto di un’inchiesta ufficiale nel gennaio 2017, di cui il quotidiano belga Le Soir ha scritto in data 11 gennaio 2017: “Quando Serge Kubla ha scritto Claude Eerdekens il 16 maggio 1997, tutte le luci erano già verde per Chodiev: ha avuto l’appoggio della giustizia SPF, il servizio di Sicurezza dello Stato, il Dipartimento stranieri, la polizia Waterloo e l’ufficio del pubblico ministero, e quindi anche quello del servizio di naturalizzazione.”l’8 marzo 2017, Serge Kubla ha assicurato“sotto giuramento» non sono intervenuti per conto di Chodiev. investigatore capo del caso, Jean-François Kayser, ha dichiarato che “non ci sono prove di un intervento fisico del signor Kubla con il signor Vandewalle”, riferendosi al commissario capo della polizia di Waterloo.

Una commissione parlamentare d’inchiesta ha concluso all’unanimità il 30 aprile 2018 che le procedure di naturalizzazione di Chodiev non erano stati influenzati da Serge Kubla. La commissione ha anche cancellato Chodiev di qualsiasi coinvolgimento nel passaggio della legge di transazione penale. L’avvocato di Chodiev ha accusato la commissione di essere stato prevenuto contro Chodiev. Tuttavia, attraverso il suo avvocato, Chodiev ha detto che è disposto a cadere una denuncia formale contro diversi membri della commissione, a condizione che egli riceve una lettera di un rappresentante delle autorità belghe ammettendo che la Commissione aveva operato in modo inappropriato, sottoposto Chodiev a “calunnia”, e riconoscendo l’impatto negativo delle indagini sulla Chodiev e la sua famiglia.

Nel 1999, la compagnia energetica Tractebel ha presentato una denuncia contro due dei suoi dipendenti, accusandoli di essersi appropriato di una parte del $ 55 milioni in spese di consulenza pagati da Tractebel per Patokh Chodiev ei suoi due collaboratori. Separate a questo caso, i tre soci erano sotto inchiesta in Belgio sospetti di contraffazione e riciclaggio di denaro , ma la Bruxelles procuratore cadere qualsiasi procedimento in data 17 giugno 2011, nel quadro della proroga alla legge di transazione penale. Come tale i tre pagato un insediamento somma forfettaria di 522,500 euro. Un rappresentante dell’ufficio del procuratore di Bruxelles ha confermato al Financial Times nel mese di agosto 2011, che nessun caso legale contro Chodiev ed i suoi collaboratori era stato attivo dal giugno dello stesso anno e che il caso è stato considerato risolto. Secondo il rappresentante, nessun giudizio era stato fatto contro Chodiev, Mashkevich e Ibragimov, che “sono quindi innocente.»

Insieme a Alexander Mashkevich e Alijan Ibragimov, Chodiev gestisce vari venture nel settore dei minerali in Kazakhstan , l’Africa e il Brasile . Nel 2007, la loro impresa è stata quotata alla Borsa di Londra e divenne parte del FTSE 100 nel 2008. Nel 2009, Eurasian Natural Resources Corporation (ENRC), una delle più importanti società di risorse naturali del mondo, di cui Chodiev è uno dei principali azionisti, generato un profitto di $ 1.462 miliardi di un fatturato di $ 3,8 miliardi. Con sede a Londra , ENRC sfruttato una serie di depositi di minerali in Kazakhstan e in Africa dopo l’acquisizione di numerose operazioni minerarie in Europa orientale e in Africa. Nel mese di novembre 2013, la società è stata rinominata «Eurasian Resources Group» (ERG) ed è registrato in Lussemburgo come una società specializzata in risorse naturali. Nel 2017, ERG ha registrato utili prima di interessi, imposte e ammortamenti di $ 2 miliardi, e ha ricevuto un rating migliore da agenzia di rating internazionale Standard and Poor da B- a B il 29 giugno 2018, a seguito di una «prospettiva positiva» per i metalli mercato.

Patokh Chodiev è stato nominato tra i 732 belgi legati alla società off-shore, quando il Panama Papers scandalo scoppiò in aprile 2016.

classifica Forbes delle persone più ricche del mondo

  • 2005 (prima apparizione in Forbes): nr. 620, $ 1 mld.
  • 2006 : nr. 382, $ 2.0 mld.
  • 2007 : nr. 538, $ 1.9 mld.
  • 2008 : nr. 334, $ 3.3 mld.
  • 2009 : nr. 601, $ 1.2 mld.
  • 2010 : nr. 287, $ 3.3 mld.

©kompromatykorrupcia34.kharkov.ua